Palestra Italgym Federazione Italiana Fitness
clicca qui!
clicca qui!
DIMAGRIMENTO
La riduzione del grasso corporeo.
 

Pro Bassano NewsIl peso corporeo può calare per vari motivi, per esempio in seguito alla disidratazione (ossia alla perdita di acqua) che può essere ottenuta attraverso l'aumento della produzione di sudore con l'attività fisica (magari al caldo), le saune o l'uso di farmaci, quali i diuretici.
Può anche diminuire mediante il lavoro e l'alimentazione povera in carboidrati, il contenuto in glicogeno dei muscoli e del fegato, oppure (con l'utilizzo dei lassativi o purganti) il contenuto intestinale.
In tutti questi casi, la riduzione del peso corporeo è soltanto momentanea. Ad essa ricorrono, per esempio alcuni atleti (del sollevamento pesi, del pugilato, di altri sport di combattimento o anche del body building) per "fare il peso" prima di una competizione, ossia per rientrare nei limiti ponderali di una certa categoria. Ovviamente non si debbono confondere queste forme di calo di peso con il dimagrimento. Il vero dimagrimento, infatti, è soltanto quello che è determinato dalla perdita di grasso corporeo. La grande maggiornaza del grasso del corpo è contenuto in cellule specializzate, veri e propri magazzini del grasso, gli adipociti. Nell'adulto, essi aumentano più di numero e, dunque, nell'individuo che ingrassa, aumentano di volume
, mentre in quello che dimagrisce si riducono di dimensione. Gli adipocidi, in ogni caso, hanno una scarsa tendenza a cedere il grasso che contengono. Non è possibile perciò ottenere un dimagrimento molto rapido, per esempio di parecchi chilogrammi in pochi giorni. La cessione di grasso da parte degli adipociti, tra l'altro, non può essere favorita, al contrario di quanto affermano alcune persone incompetenti o disoneste, da alcun fattore che agisce dall'esterno, come i massaggi o le applicazioni di vario tipo. Esistono per la verità alcuni farmaci che possono aiutare a dimagrire, ma sono molto pericolosi per la salute e, quindi, da sconsigliare nella maniera più assoluta.
Le strade più correte per dimagrire sono, invece, quelle di aumentare le "uscite" (cioè incrementare le attività fisiche) o di diminuire le "entrate" (ossia di mangiare di meno) o, infine, la somma delle due cose. Le forme di attività fisica che più di tutte favoriscono il dimagrimento sono quelle di tipo continuo, come il correre, il pedalare, il nuotare a lungo.
Il massimo sviluppo della muscolatura, però, non si accorda con la pratica di grandi quantità di lavoro di fondo.
Il body builder che voglia dimagrire, dunque, deve soprattutto ridurre l'apporto delle calorie, cercando di evitare alcuni alimenti, cominciando da quelli molto ricchi di zuccheri da cucina (comprese le bevande dolci), dagli alcolici (che vanno completamente aboliti) e dai cibi grassi. Essi vanno sostituiti con cibi ricchi di fibre, a partire dalle verdure che dovrebbero essere presenti in abbondanza in tutti i pasti principali e con cereali integrali che non dovrebbero mai mancare nella prima colazione.